Difficoltà del test della teoria motociclistica


Dal 2009, chiunque desideri guidare una motocicletta con una cilindrata superiore a 125 cc deve sostenere l'esame per ottenere la patente di guida A2, che gli permetterà di guidare motociclette fino a 35 kW. Le ultime modifiche alle procedure per l'ottenimento della patente per moto hanno reso questo test sempre più difficile. Vi diciamo in cosa consiste il test teorico della moto e la difficoltà della parte pratica. Puoi sempre tornare all'ingresso dove spieghiamo i diversi tipi di patente per moto esistenti.

 

Test di teoria motociclistica: tipi

In Spagna esistono quattro tipi specifici di patenti per la guida di ciclomotori e motocicli: AM, A1, A2 e A. Guidare senza di loro comporta una multa e varie penalità, qualche tempo fa vi abbiamo parlato della multa per la guida senza patente . In questo post specifico ci concentreremo sugli esami e sugli ultimi due permessi:

test-teorico-de-moto

 

Carta A2:

Questo permesso ti permette di guidare motociclette senza un limite di cilindrata ma con una potenza massima di 35 kw e un massimo di 0,2 kw / kg in termini di rapporto potenza e peso. Può essere ottenuto dall'età di 18 anni. Questo permesso consiste anche in un esame teorico della motocicletta, ma puoi convalidarlo e non farlo, nel caso in cui tu abbia già una carta A1. D'altra parte, l'esame pratico viene eseguito in un circuito chiuso e in un circuito aperto con motocicli di oltre 125 cc.

 

Carta A :

Con questo tipo di patente puoi guidare qualsiasi tipo di motocicletta senza limiti di potenza. Può essere ottenuto dall'età di 20 anni ed è anche un requisito essenziale avere due anni di esperienza con la licenza A2. Dopo aver acquisito quei due anni di esperienza con la A2, puoi ottenere la carta A con il completamento di un corso di 9 ore e senza dover sostenere alcun esame teorico sulla motocicletta . Durante il corso farai 3 ore di teoria e le ore rimanenti sono divise in 4 ore di lezioni pratiche a circuito chiuso e 2 ore di pratica a circuito esterno.

 

Sviluppo dell'esame teorico di moto A2

Per ottenere la carta A2 è necessario superare un test teorico della moto che è diviso in due parti. La prima parte consiste in un test generale di 30 domande in cui è possibile avere un massimo di 3 errori. D'altra parte, la seconda parte consiste in un test di 20 domande specifiche per la categoria di motocicli a cui si desidera accedere con la licenza e in cui è possibile commettere un massimo di 2 errori.

Nel test generale, le domande sono divise in diversi argomenti:

  1. Concetti di base e regolamenti sul traffico.

  2. Segnaletica stradale.

  3. Elementi del veicolo.

  4. Manovre e ordini degli agenti.

  5. Veicoli speciali, sicurezza di guida e incidenti stradali.

Nello specifico test teorico di guida della motocicletta , gli argomenti si concentreranno maggiormente sulla gestione, la meccanica e la circolazione della motocicletta.

 

Prova di teoria della motocicletta approvata: parte pratica

 

 

All'interno della parte pratica, avremo un esame a circuito chiuso e un altro a cielo aperto. È una parte che avrai praticato anche ma in cui forse i nervi possono influenzarti di più. In questo caso, un esaminatore controllerà le tue azioni sulla moto ed esaminerà le tue abilità di accelerazione e frenata, la tua facilità, i riflessi, la manovrabilità e il parcheggio.

La stragrande maggioranza delle persone che richiedono la patente A2 conclude che l' esame teorico sulla motocicletta e la parte pratica sul circuito aperto non hanno molte difficoltà se la si prepara correttamente e si trascorrono ore. La grande difficoltà nell'ottenere la licenza A2 risiede nella sua parte pratica a circuito chiuso, è un test più complesso poiché molti fattori influenzano come non calpestare le linee, non toccare i coni, eseguire il circuito con un tempo massimo, ecc.

Una volta che hai la carta sotto la cintura, abbiamo consigli su quali sono le migliori motociclette per la carta A2 e con quali se non hai ancora deciso di ottenere la tua carta, allora provaci.

Questo testo tradotto da un robot. Ci scusiamo per il disagio, presto un madrelingua è andando a rivedere e a correggere eventuali espressioni che non sono corrette.



 
 
 

Nueva llamada a la acción
Nueva llamada a la acción
Nueva llamada a la acción